Logo Sodexo
Logo Sodexo

Buono benzina: più vicini ai collaboratori attraverso il welfare

Il bonus carburante fa parte di una serie di agevolazioni introdotte dal Governo per cercare di contrastare la pressione dell’aumento dei prezzi.
Con il Decreto Energia, il Governo Draghi ha previsto alcune misure per sostenere le aziende e i dipendenti nell’affrontare il rincaro prezzi, tra cui il buono benzina.

Ecco di cosa si tratta, a chi spetta e come usufruirne grazie al Buono Acquisto Benzina Sodexo.

iStock-1295657419 (1)

 

Il decreto anti-rincari emanato dal Governo vara misure volte al contenimento dei prezzi del gasolio e della benzina sostenendo i lavoratori. Ecco le misure messe in atto e cosa possono fare le aziende grazie al Buono Acquisto Benzina erogato da Sodexo.


L’ultimo decreto emanato dal Governo per cercare di contrastare l’incremento dei prezzi che sta mettendo in difficoltà imprese e lavoratori prevede il taglio delle accise sui carburanti di 8,5 centesimi per un mese (con scadenza 21 aprile 2022).

Inoltre, come si legge nel Decreto Energia, è prevista l’introduzione di voucher aziendali per l’acquisto del carburante. La diffusione di questi buoni acquisto rappresenta una misura a favore di tutti i dipendenti di aziende private e un aiuto concreto non solo per i lavoratori ma anche alle famiglie. A trarne più beneficio saranno soprattutto i lavoratori pendolari che, costretti a spostarsi in automobile quotidianamente, sono maggiormente colpiti dall’aumento dei prezzi dei carburanti.

Anche Sodexo permette alle imprese di supportare i propri lavoratori offrendo soluzioni convenienti per entrambe le parti: con il Buono Acquisto Benzina Sodexo è possibile dare una svolta al benessere dei collaboratori in questo momento critico.

Vediamo nel dettaglio che cos’è il bonus benzina, come funziona e come poter fornire i buoni acquisto ai propri collaboratori con le soluzioni offerte da Sodexo.

 

Bonus benzina: le misure del Governo per il 2022

Tra le misure contenute nel nuovo decreto legge approvato il 18 marzo 2022 dal Governo italiano, per far fronte ai rincari dell’energia, troviamo l’introduzione del cosiddetto bonus benzina. Scopriamo di cosa si tratta e cosa dice la normativa al riguardo.

Con la pubblicazione, in Gazzetta Ufficiale, del decreto legge n. 21/2022, viene prevista la possibilità per i datori di lavoro privati - e solo per l’anno 2022 - di erogare buoni benzina per ogni lavoratore dipendente. I buoni non concorreranno alla formazione del reddito, ai sensi dell’articolo 51, comma 3, del Testo Unico delle Imposte sui Redditi (TUIR).

I buoni benzina potranno avere un valore massimo pari a 200 euro e saranno dati a titolo gratuito da aziende private ai lavoratori.


Buono Acquisto Benzina: cos’è?

Questi buoni benzina introdotti dall’ultimo decreto, infatti, sono assimilabili a una categoria di benefit già esistente, i fringe benefit, per cui l’azienda che li prevede è agevolata fiscalmente fino a un valore massimo di 258,23 euro.

In conformità con il decreto legge n.21/2022, il Buono Acquisto Benzina Sodexo permette di erogare buoni benzina dal valore massimo di 200 euro esentasse per lavoratore che sarà possibile elargire in aggiunta alla retribuzione del dipendente. Inoltre, con la nuova disposizione, è possibile aggiungere i 200 euro alla franchigia dei 258,23 euro prevista per l’offerta dei fringe benefit. Nel complesso, quindi, il tetto massimo per il 2022 dei fringe benefit aziendali potrà raggiungere i 458,23 euro per lavoratore, nonché la somma dei due importi massimi se gestiti nella maniera più indicata.  


Buono benzina: a chi spetta?

Secondo la normativa, la misura emessa dal Governo relativa al Buono Benzina è destinata a tutti i lavoratori che siano dipendenti di aziende private.

La differenza, rispetto ad altre misure, è che il buono benzina non è riservato alle famiglie in difficoltà economica: secondo il decreto, infatti, non ci sono soglie economiche d’ingresso (ISEE) per accedere al bonus. Poiché non sono richiesti altri requisiti per ottenere il buono acquisto, chiunque potrà reclamare il buono benzina da 200 euro da sfruttare nell’acquisto di carburante.

 

Come richiedere il buono benzina

Dal momento che spetta alle singole imprese decidere se corrispondere i buoni benzina ai dipendenti, non c’è modo di fare domanda per ottenere il buono acquisto in quanto lavoratori: la scelta di erogare i buoni benzina spetta, infatti, al datore di lavoro.

 

Perché offrire il Buono Acquisto Benzina ai propri dipendenti?

Nonostante la cessione dei buoni benzina non sia obbligatoria da parte delle aziende, oggi più che mai è importante dimostrare di comprendere e saper cogliere le necessità dei propri collaboratori.

Rispondere alla delicata situazione del rincaro cui stiamo assistendo con aiuti concreti si dimostra un’azione necessaria al fine di instaurare un rapporto di fiducia con i lavoratori, capace di trasformarsi in retention e motivazione.

Non solo, attraverso il welfare aziendale rispondere alle esigenze dei dipendenti e dimostrare attenzione nei confronti del loro benessere è conveniente grazie alle agevolazioni fiscali che può ottenere l’azienda offrendo ai dipendenti benefit di questo tipo.


Nell’articolo abbiamo analizzato nel dettaglio le misure che il Governo sta varando per rispondere alla situazione inflazionistica che sta investendo il nostro Paese. Dopo aver analizzato le specifiche del decreto legge abbiamo visto come sia di fondamentale importanza per l’azienda, dimostrare vicinanza ai propri collaboratori in un momento così critico.

Attraverso il welfare aziendale, è possibile sostenere concretamente ed economicamente i dipendenti: il Buono Acquisto Benzina Sodexo rappresenta quindi la soluzione ideale per incontrare le esigenze dei lavoratori in questo particolare periodo storico.

Richiedi una consulenza gratuita per introdurre il Buono Acquisto Benzina tra i servizi di welfare aziendale della tua impresa.

New Call-to-action

Argomenti: welfare aziendale, benefit aziendali, buoni acquisto

New Call-to-action

Iscrizione al Blog

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle soluzioni per attrarre i dipendenti, rafforzarne la fedeltà e l’engagement e avere un impatto positivo sulle performance.

Articoli recenti