<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=184280595606204&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

Come attivare un piano welfare efficace e apprezzato

piano welfareUn piano welfare, quando è ben progettato e completo, permette di diffondere benessere, migliorare la motivazione al lavoro e incrementare le performance. Una delle sfide del dipartimento di Risorse Umane riguarda proprio la pianificazione di iniziative e misure che siano in linea con le reali esigenze dei collaboratori.

Ne parliamo nell’articolo di oggi, con un focus sulla misurazione dell’impatto del welfare aziendale.

Piano welfare: caratteristiche e vantaggi per imprese e collaboratori

Il welfare aziendale si è diffuso gradualmente nelle aziende italiane, in alcuni casi con una gestione strutturata, integrata a 360 gradi, delle misure e delle iniziative messe a disposizione dei collaboratori. Per raggiungere gli obiettivi e mantenere i risultati nel lungo periodo, in termini di benessere, soddisfazione, motivazione e performance, è fondamentale individuare gli aspetti considerati prioritari dai collaboratori, come un migliore work-life balance o una maggiore valorizzazione di capacità e competenze, attraverso l’accesso a programmi di formazione. Un piano di welfare aziendale efficace si dovrebbe basare sulle necessità, le esigenze e i bisogni dei collaboratori, introducendo quindi iniziative personalizzate e aggiornandole il più spesso possibile. Vediamo, nei prossimi paragrafi, le best practice per attivare un piano welfare e ottenere i migliori vantaggi.

Considerare tutte le leve strategiche

Quali sono le ragioni che convincono le imprese ad attivare un piano di welfare? Spesso, le motivazioni sono da ricercare nella cultura aziendale che comprende le linee guida per organizzare i processi, allineare le attività e uniformare la comunicazione interna tra colleghi ed esterna con clienti e partner. Il modus operandi dovrebbe riflettere la storia, i valori e la mission dell’azienda, adattandosi anche ai cambiamenti del contesto di mercato.

Perché la cultura organizzativa risulti efficace e sia davvero agile, dovrebbe orientarsi a una gestione delle attività il più possibile autonoma e flessibile. Le misure di welfare aiutano ad accogliere e superare queste sfide, trasformandole in opportunità concrete.

Oltre all’impatto sulla motivazione e sulle performance, un piano di welfare completo è in grado di ottimizzare i costi aziendali, grazie alle possibilità di defiscalizzazione, all’incremento dei livelli di engagement, alla riduzione dei tassi di assenteismo e del turnover.

welfare aziendale eBook gratuito

I collaboratori fidelizzati e soddisfatti rispetto al proprio ruolo tendono a maturare un legame solido e a lungo termine con l’azienda, trasmettendo questo entusiasmo anche ai nuovi assunti e contribuendo al consolidamento di un clima sereno.

Definire gli obiettivi del piano di welfare

Dopo aver individuato le leve strategiche che possono sostenere l’attivazione di misure di welfare su misura, si passa alla definizione degli obiettivi. Anche in questo caso, è bene analizzare tutti i possibili benefici, non solo la previsione di ROI del progetto. Soffermarsi esclusivamente su fattori economici, infatti, potrebbe sottostimare il reale valore del welfare aziendale.

Dare una risposta chiara e concreta ai bisogni dei collaboratori è l’obiettivo primario delle aziende che stanno muovendo i primi passi verso iniziative orientate al benessere organizzativo. Anche in contesti in cui il welfare aziendale è già integrato, tuttavia, potrebbe essere necessario svilupparlo ulteriormente, aggiornandolo con misure a sostegno del work-life balance e della genitorialità.

piano welfareUn piano strutturato di iniziative personalizzate migliora l’immagine aziendale e sostiene la reputazione delle attività.

Monitorare gli effetti del welfare a lungo termine

Per monitorare gli effetti del welfare aziendale nel lungo periodo, occorre individuare gli indicatori di tutte le aree coinvolte: il benessere organizzativo, le attività delle HR e le performance.

Nel caso del benessere, gli effetti positivi andrebbero ricercati nel miglioramento del clima aziendale, nella riduzione dei livelli di stress e nel maggiore coinvolgimento. Per quanto riguarda le attività delle Risorse Umane, emergono benefici nella qualità del lavoro, nella collaborazione tra colleghi, nella riduzione dei tassi di assenteismo e nella capacità di attrarre nuovi talenti.

L’incremento delle performance è una conseguenza di questa sorta di circolo virtuoso che si autoalimenta, grazie alla soddisfazione e alla motivazione.

Le soluzioni a disposizione

Veniamo ora alla fase finale di un piano welfare efficace: la scelta delle soluzioni ideali, sia per l’azienda, sia per i collaboratori. Le imprese che scelgono di intraprendere questo percorso hanno la possibilità di introdurre una piattaforma welfare strutturata o dei flexible benefit. La prima alternativa permette ai collaboratori di destinare il proprio credito welfare a servizi specifici messi a loro disposizione dall’azienda. I flexible benefit si distinguono per la possibilità di essere utilizzati in qualunque momento, una volta attivati. L’ulteriore vantaggio di questa seconda soluzione potrebbe concretizzarsi nel momento in cui i rinnovi dei CCNL, attesi nel prossimo futuro, dovessero prevedere nuove quote di welfare, da erogare sotto forma di servizi e benefit.


Abbiamo visto quali sono i passaggi necessari all’attivazione di un piano welfare completo, efficace e aggiornato. Sia che si propenda per una piattaforma di servizi specifici, sia che si scelga di introdurre benefit flessibili, l’obiettivo dovrebbe essere la maggiore qualità della vita.

Sodexo mette a disposizione di aziende e imprenditori la sua esperienza, per identificare le soluzioni migliori, ascoltando le singole esigenze. Scopri di più: prenota una consulenza gratuita e personalizzata cliccando qui!

Consulenza Sodexo Benefits & Rewards

Argomenti: welfare aziendale, benessere organizzativo, motivazione del personale, gestione HR

consulenza vantaggi fiscali

Iscrizione al Blog

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle soluzioni per attrarre i dipendenti, rafforzarne la fedeltà e l’engagement e avere un impatto positivo sulle performance.

New Call-to-action

Articoli recenti