<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=184280595606204&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

Come valutare e migliorare l'engagement aziendale

engagement aziendaleL’engagement aziendale è la leva più importante per trattenere i talenti ed è un elemento che influisce direttamente sui livelli di attenzione, concentrazione e benessere, contribuendo all’incremento delle performance.

Per assicurare il coinvolgimento dei collaboratori in azienda, e di conseguenza ridurre il tasso di turnover, è fondamentale agire su più fronti: vediamo quelli più strategici, nell’articolo di oggi.

Gli strumenti efficaci per promuovere l’engagement aziendale

Il coinvolgimento è uno degli elementi strategici a disposizione delle aziende, anche per differenziarsi dalla concorrenza: migliorando il benessere e incrementando i livelli di retention, infatti, si può attivare un circolo virtuoso che si concretizza in maggiore fidelizzazione (anche dei clienti) e consolidamento della reputazione. Un ambiente di lavoro sano - aperto al confronto e capace di dimostrare attenzione ai propri collaboratori, tutelandone la serenità - incoraggia la condivisione di idee, rendendo così più coesi i dipartimenti.

Queste leve permettono alle aziende di rispondere in modo agile e proattivo alle sfide del mercato, incoraggiando le trasformazioni e basando la crescita del business sulla definizione (e il raggiungimento) di obiettivi concreti.

Valorizzare l’engagement aziendale riserva vantaggi preziosi: quando le imprese sono determinate nella promozione di la qualità della vita, con iniziative mirate e personalizzate in base alle diverse esigenze, la soddisfazione e la percezione dei collaboratori migliorano, dando impulso a un deciso incremento delle performance.

Questo articolo del Sole 24 Ore sottolinea i benefici che derivano da un alto livello di engagement:

  • attenzione e concentrazione maggiori
  • incremento delle performance
  • riduzione dello stress

Le ragioni per cui oggi non è più possibile ignorare questo importante indicatore sono diverse, quindi, e vanno oltre le possibili conseguenze negative di un ambiente di lavoro poco sinergico.

New call-to-action

L’articolo prosegue esaminando gli effetti nel lungo periodo degli strumenti attivabili per aumentare l’engagement aziendale, come la positive leadership – ovvero l’approccio manageriale che punta a valorizzare le qualità positive dei collaboratori e a trasmettere un senso di tranquillità e benessere.

Questo modello di leadership si basa su una vision che promuove anche un migliore work-life balance, l’attenzione al welfare e la valorizzazione di tutti i ruoli aziendali. In quest’ottica, tra i compiti del dipartimento HR troviamo la diffusione di una cultura aziendale agile, aperta alla formazione continua.

Passiamo ora all’introduzione degli strumenti a disposizione delle Risorse Umane e di alcune best practice per migliorare l’engagement aziendale e dare vita a un ambiente di lavoro coeso.

Sviluppare un progetto di benessere aziendale

Individuare i bisogni dei collaboratori è il primo passo per attivare iniziative concrete capaci di soddisfarli; per comprendere meglio quali siano le loro esigenze e aspettative, è utile e consigliato coinvolgerli direttamente nel progetto di welfare.

Affinché sia davvero efficace, inoltre, è bene tenere in considerazione le differenze generazionali che possono determinare preferenze, stili di vita ed esigenze specifici. Accogliere e valorizzare le diversità, in termini di attitudini e comportamenti nei gruppi di lavoro, è fondamentale per offrire i giusti strumenti e migliorare la motivazione.

Alcune iniziative sono trasversali alle diverse fasce di età; tuttavia, è importante essere proattivi, dimostrando a tutti la medesima attenzione e incoraggiando un ambiente di lavoro inclusivo.

Pianificare le attività

Dopo avere coinvolto i collaboratori nella definizione di un progetto di benessere organizzativo, raccogliendo spunti, idee e proposte, arriva il momento di pianificare le attività.

engagement aziendale

Le aree di intervento possono essere diverse, dall’offerta di benefit e servizi di welfare, all’organizzazione di piani di formazione e aggiornamento continui. Per rafforzare le relazioni tra colleghi, si possono prendere in considerazione anche le attività di team building - ludiche, formative o esperienziali - volte a favorire la comunicazione e la sinergia tra i gruppi di lavoro.

Quanto influisce lo stile di leadership sull’engagement aziendale?

Il dipartimento HR ricopre un ruolo decisivo nello sviluppo di una cultura aziendale agile e proattiva e la sua efficacia è legata all’effettiva capacità di incentivare un’attitudine positiva nei manager.

Anche i leader di dipartimento, a loro volta, possono alimentare il circolo virtuoso, attraverso la definizione degli obiettivi e dei percorsi di carriera e dimostrando attenzione nei confronti dei collaboratori. Un manager che si limita a dare dei compiti da eseguire, senza coinvolgere il team nelle attività, difficilmente favorisce l’engagement; al contrario, può correre il rischio di compromettere la motivazione, la soddisfazione e le performance del suo gruppo di lavoro.


Le imprese che sviluppano un progetto di benessere non raggiungono solo l’obiettivo di migliorare i livelli di engagement e retention, ma possono contribuire anche ad aumentare la motivazione e le performance. L’empatia, la sensibilità e la capacità di consolidare l’efficacia delle collaborazioni sono alcune delle competenze indispensabili di un dipartimento HR che desideri creare un ambiente di lavoro sano.

Prenota subito una consulenza gratuita per analizzare le esigenze specifiche della tua azienda e conoscere tutti i vantaggi delle soluzioni di welfare di Sodexo.

Consulenza Sodexo Benefits & Rewards

Argomenti: aumentare la produttività, benessere organizzativo, motivazione del personale, risorse umane

consulenza vantaggi fiscali

Iscrizione al Blog

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle soluzioni per attrarre i dipendenti, rafforzarne la fedeltà e l’engagement e avere un impatto positivo sulle performance.

New call-to-action

Articoli recenti