Logo Sodexo
Logo Sodexo

Fringe benefit 2022: aumenta il limite di esenzione a 600€

fringe benefit_okI fringe benefit sono una delle soluzioni che l’impresa ha a disposizione per incentivare i propri collaboratori e aumentare il loro grado di motivazione. Si tratta di benefit aziendali che rientrano in una particolare tipologia di retribuzione che non concorre alla formazione di reddito entro un limite definito dalla normativa. Il limite per i fringe benefit nel 2022 è stato recentemente esteso fino a una cifra pari a 600 euro, grazie all’introduzione delle misure definite dal Decreto Aiuti Bis.

Continua a leggere per scoprire tutto ciò che c’è da sapere in merito.

Grazie al Decreto Aiuti Bis i fringe benefit per il 2022 avranno una soglia d’esenzione più che  raddoppiata. Si tratta di un cambiamento significativo  che permetterà alle imprese di incrementare il proprio sostegno nei confronti dei dipendenti e delle rispettive famiglie.

Il Decreto Aiuti Bis (D.L. 9 agosto 2022, n. 115), pubblicato in Gazzetta ad agosto 2022, è stato convertito in Legge  durante il mese di settembre. In linea di continuità con il Decreto Aiuti (D.L. 17 maggio 2022, n. 50, convertito con modificazioni in L. 15 luglio 2022, n. 91), il nuovo Decreto  ha introdotto misure a sostegno di famiglie e imprese per contrastare l’aumento dei costi energetici.
Tra i principali interventi, quello di modificare la soglia di esenzione dei fringe benefit, ovvero quella particolare tipologia di compensi offerti ai dipendenti di un’azienda sotto forma di beni o servizi.

Ecco tutto ciò che c’è da sapere sui fringe benefit 2022 e sugli interventi del Decreto Aiuti Bis in campo di welfare aziendale.

Cos’è il fringe benefit?

Con l’espressione “fringe benefit” si fa riferimento a una specifica tipologia di benefit aziendali. Si tratta di compensi erogati dall’azienda a favore dei lavoratori, sotto forma di beni, servizi e soluzioni.
Conosciuti anche come “compenso in natura”, i fringe benefit si aggiungono alla busta paga del lavoratore e sono disciplinati all’interno dei contratti individuali.

Dal punto di vista normativo, i fringe benefit sono regolati dall’articolo 51 del TUIR (Testo Unico Imposte sui Redditi), che definisce le agevolazioni fiscali di cui godono come la detassazione ai fini IRPEF per il lavoratore e la deducibilità dal reddito d’impresa per il datore di lavoro.
Uno dei fringe benefit più comuni è il
buono acquisto, ovvero un titolo dal valore predeterminato che permette ai lavoratori di acquistare un bene o un servizio presso una serie di negozi fisici e online convenzionati. Ad esempio, grazie ai Buoni Acquisto Sodexo, disponibili sia in formato digitale sia cartaceo,   il dipendente avrà la possibilità di scegliere tra più di 13.500 punti vendita e negozi online: alimentari, abbigliamento, elettronica e cura della persona. 

New call-to-action

 

Limite fringe benefit 2022 : l’innalzamento della soglia d’esenzione

Originariamente stabilita a un massimo di 258,23 euro, la soglia massima d’esenzione per i fringe benefit è stata innalzata per l’anno fiscale 2022.

Con il D.L. 9 agosto 2022, n. 115 infatti, la soglia defiscalizzata dei fringe benefit sale a 600 euro per tutto l’anno. Questo significa, dunque, che tutti i beni e i servizi erogati dall’azienda al dipendente che non concorrono a formare il reddito saranno esenti da tassazione fino al limite di 600 euro.  

Inoltre, poiché il Decreto Aiuti Bis è stato erogato per poter offrire un sostegno economico concreto ai lavoratori durante l’attuale periodo di crisi energetica, è stato sancito che per il 2022 rientrino tra i fringe benefit anche le somme erogate o rimborsate da parte del datore di lavoro ai propri lavoratori per il pagamento delle utenze domestiche. Una novità assoluta e un dettaglio del tutto decisivo visto il recente caro bollette che incide negativamente sulle tasche degli italiani.

Bonus Carburante 2022 e fringe benefit

Un’altra interessante novità per l’anno 2022 riguarda la possibilità di cumulare i fringe benefit e i buoni benzina da spendere per l’acquisto del carburante. Una preziosa iniziativa messa in atto per sostenere economicamente gli spostamenti dei lavoratori italiani e far fronte al rincaro del prezzo del carburante. I buoni benzina, infatti, sono particolari buoni acquisto da spendere esclusivamente in carburante. Sappiamo che il Governo ha previsto, attraverso il Bonus Carburante 2022,  la possibilità di erogare 200 ai dipendenti in buoni benzina: il vantaggio per i dipendenti è massimo dal momento che tale misura sarà cumulabile per tutto l’anno 2022 con i fringe benefit. Le aziende, dunque, potranno decidere di erogare il valore di 800 euro, garantendo la soddisfazione dei propri collaboratori, godendo allo stesso tempo della defiscalizzazione sul totale del valore.
Facili da ordinare e disponibili in pochi giorni, i Buoni Acquisto Benzina Sodexo permettono di fare il pieno di carburante in tutta Italia presso le stazioni aderenti Q8.

Fringe benefit 2022: i vantaggi per azienda e lavoratori

L’aumento della soglia d’esenzione dei fringe benefit rappresenta una misura preziosa per l’azienda a 360 gradi.  In questo modo l’azienda  è facilitata nel consentire ai lavoratori di aumentare il proprio potere d’acquisto, fornendo un sostegno economico importante in un periodo storico così delicato.

Poter offrire ai propri collaboratori fringe benefit significa soddisfare le loro esigenze e fornire loro supporto nella gestione quotidiana della famiglia, aumentandone così la soddisfazione e la motivazione al lavoro, e impattando positivamente anche sulla identità e sulla reputazione  dell’impresa, trasformandosi, dunque, in un asset vincente.

I benefici, dunque, riguardano  l’azienda sotto tutti i punti di vista, migliorando non solo il clima aziendale ma anche la qualità della vita dei dipendenti. L’innalzamento della soglia dei fringe benefit per il 2022, infatti, si dimostrerà particolarmente impattante anche dal punto di vista sociale: i lavoratori, infatti, possono contare sul sostegno dell’azienda per sostenere le spese necessarie al mantenimento della famiglia.   


Nell’articolo di oggi abbiamo visto come il Decreto Aiuti Bis abbia fornito misure decisive a livello aziendale . I fringe benefit sono strumenti diffusi per motivare e incentivare i collaboratori, perciò, l’innalzamento della soglia d’esenzione rappresenta una misura strategica per le imprese e conveniente per i lavoratori e le rispettive famiglie.

Se desideri saperne di più, richiedi una consulenza gratuita e scopri come soddisfare le esigenze e migliorare il benessere dei tuoi collaboratori!

New Call-to-action

Argomenti: welfare aziendale, benefit aziendali, gestione HR

New Call-to-action

Iscrizione al Blog

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle soluzioni per attrarre i dipendenti, rafforzarne la fedeltà e l’engagement e avere un impatto positivo sulle performance.

New call-to-action

Articoli recenti