Logo Sodexo
Logo Sodexo

Come motivare i dipendenti con il team building aziendale

Quando si parla di team building si fa riferimento a un insieme di attività in ambito organizzativo che permettono di incentivare le interazioni tra colleghi. Letteralmente traducibile in “costruzione del gruppo”, promuovere questo genere di attività aiuta i membri di un team di lavoro a stringere legami e migliorare la capacità di lavoro di squadra, attraverso la condivisione di esperienze e momenti di convivialità. 

Ecco come sfruttarlo per incrementare i livelli di motivazione – e quindi di performance aziendali – e alcuni spunti creativi per organizzarlo all’interno di un’azienda.

motivare-dipendenti-con-team-building-aziendale-2

 

Dalle esperienze ludiche alla formazione, le attività di team building sono particolarmente utili a migliorare il lavoro di squadra ma anche a motivare i dipendenti che, sentendosi veri membri di un gruppo, sono incentivati a migliorare le proprie performance. 

 

Il lavoro in team non è sempre facile da gestire: lavorare in gruppo necessita di organizzazione, coordinazione e uno sforzo collettivo da parte di tutti i collaboratori per allinearsi sul raggiungimento degli obiettivi comuni. In questo contesto, è importante che ogni membro del team mantenga alta la motivazione personale, per poter contribuire al meglio al lavoro sinergico che si viene a creare in squadra. 

A questo proposito, le attività di team building sono un ottimo modo per aiutare i dipendenti a sviluppare affiatamento nei confronti dei propri colleghi, incrementando il senso di appartenenza e, di conseguenza, la soddisfazione e la motivazione. 
 

Perché è importante motivare il personale in azienda

La motivazione al lavoro è uno dei fattori fondamentali in ambito organizzativo. Dalla motivazione del singolo dipendente, infatti, dipende la performance del team e, in senso lato, dell’intera azienda.  
La motivazione, dunque, è il motore di ogni singola risorsa, nonché ciò che assicura un’alta qualità nello svolgimento delle mansioni quotidiane.  
 
Ci sono diverse modalità attraverso cui poter incrementare il livello di motivazione del personale:  

  • offrire opportunità di crescita e sviluppo personale 
  • mettere a disposizione benefit e modalità di lavoro che migliorino il benessere organizzativo (come la possibilità di lavorare in smart working); 
  • premiare le performance, riconoscendo i successi dei collaboratori e promuovere attività di team building.  
     

Tutto ciò, contribuisce a incrementare i livelli di benessere organizzativo, che porta con sé vantaggi sul piano delle performance e del ROI. 

 

New call-to-action

 

Cos’è il team building: significato e definizione

Si sente sempre più spesso parlare di team building perché, in effetti, è uno dei trend del momento in ambito organizzativo. Questo tipo di attività è sempre più diffusa e apprezzata dai dipendenti per il fattore ludico, e dai datori di lavoro per la l’efficacia.  

Ma cosa si intende, concretamente, quando si parla di team building? L’espressione richiama una serie di attività che hanno l’obiettivo di migliorare l’affiatamento dei collaboratori facenti parte di un team di lavoro, promuovendone la conoscenza e migliorando i rapporti professionali 

 

Motivare il personale con le diverse tipologie di team building

Il team building può essere di diverse tipologie, ognuna con caratteristiche e obiettivi differenti. Ecco le principali.

 

1. Team building ludico

Questo tipo di attività comprende l’organizzazione di giochi di società, di gruppo o di ruolo che hanno principalmente lo scopo di favorire la conoscenza personale tra colleghi. Attraverso la collaborazione per portare a termine il gioco, il team può anche mettersi alla prova nelle capacità di problem solving e di lavoro di squadra. 
 

2. Team building formativo

Questo tipo di team building è caratterizzato da un taglio più professionale. In questo caso, il rafforzamento del gruppo avviene all’interno di un contesto di formazione, per stimolare l’apprendimento di nuove conoscenze e lo sviluppo di soft e hard skills. 
 

3. Team building esperienziale 

All’interno di questa categoria rientrano attività di team building che comprendono la condivisione di esperienze di vario tipo: da quelle sportive a quelle culturali che possano stimolare la creatività, facilitare la comunicazione e valutare le attitudini dei singoli collaboratori. 

 

Come creare programmi di team building su misura: idee ed esempi


Prendendo spunto da questi esempi, è possibile creare programmi di team building ad hoc per i propri dipendenti, personalizzando le attività in base agli obiettivi da raggiungere. A tal proposito, via libera alla creatività: più le attività saranno creative e originali, più si avrà la possibilità di creare una employer experience positiva e di aumentare la employer retention.  
 
Ecco le idee più creative per organizzare attività di team building piacevoli per motivare i dipendenti:  

  • Prove di difficoltà, come escape room o una caccia al tesoro, che possono sfruttare il concetto di gaming 
  • Attività di volontariato da organizzare in collaborazione con enti e associazioni benefiche 
  • Viaggio aziendale che può essere declinato in ottica di “premio” per stimolare e motivare i dipendenti;  
  • Giornate di orienteering o trekking che invitino il team a trascorrere una giornata di relax all’aria aperta e, soprattutto, a superare insieme le difficoltà 
  • Social team building come la pulizia di un parco locale.   

 

Virtual team building: di cosa si tratta? 

Con l’avvento dello smart working e la diffusione delle modalità di lavoro agile diventa sempre più difficile coltivare i rapporti personali, parallelamente a quelli professionali. Creare e coltivare legami tra colleghi, quando si lavora a distanza, è inevitabilmente più difficile a causa della lontananza fisica. La mancanza di socializzazione può impattare negativamente sulla motivazione dei dipendenti e, conseguentemente, sulla loro capacità di collaborare all’interno del team.  

Per questo, il virtual team building rappresenta la soluzione ideale per incontrare le esigenze dei cosiddetti “virtual team”, ovvero quei team che collaborano da remoto.  

Dalla semplice pausa caffè virtuale, al “live remote office” (che consiste nell’avviare una videocall di gruppo in cui tutti i membri lavorano individualmente alle proprie mansioni), le possibilità di organizzare momenti di team building anche da remoto sono tantissime. Trascorrere del tempo insieme e condividere esperienze permette ai dipendenti di sentirsi maggiormente connessi l’un l’altro e sentirsi più motivati nello svolgimento dei propri task.

 


Nell’articolo di oggi abbiamo analizzato una delle più moderne e diffuse attività aziendali, il team building, fornendo una definizione e una panoramica completa sui vantaggi che comporta.

Oltre a fornire idee e spunti utili ai dipartimenti di Risorse Umane delle imprese, abbiamo approfondito il concetto di “virtual team building”, un’opzione che sempre più aziende utilizzano per motivare i dipendenti e incentivare le interazioni tra colleghi anche a distanza.  

Per creare un ambiente di lavoro positivo e un clima aziendale apprezzato dai dipendenti, è consigliabile inserire le attività di team building all’interno di piani di welfare integrati, flessibili e personalizzati sulla base delle esigenze dei collaboratori 

Scopri tutte le risposte alle tue esigenze di business: prenota una consulenza gratuita con gli esperti Sodexo.

 

consulenza-welfare-aziendale

Argomenti: incentivazione del personale, welfare aziendale, gestione HR

consulenza-welfare-aziendale

Iscrizione al Blog

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle soluzioni per attrarre i dipendenti, rafforzarne la fedeltà e l’engagement e avere un impatto positivo sulle performance.

Articoli recenti