<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=184280595606204&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">
Logo Sodexo
Logo Sodexo

Welfare aziendale definizione e modalità di attivazione del piano

welfare aziendale definizioneI piani di welfare nascono per andare incontro alla volontà delle imprese di garantire il benessere dei collaboratori: mettere a loro disposizione servizi a supporto della qualità della vita, infatti, può migliorare la soddisfazione e incrementare le performance.

All’interno di questo articolo, parleremo di welfare aziendale: definizione, impatto, vantaggi e modalità di attivazione.

Welfare aziendale: definizione e obiettivi per un progetto di successo

Sono diverse le motivazioni che portano le imprese ad attivare programmi di welfare integrati e ad aggiornarli in modo regolare. Tra queste, troviamo la cultura aziendale, che ricordiamo essere l’insieme di valori e principi condivisa dall’organizzazione, con l’obiettivo di guidare strategie e dinamiche interne. Da un lato, la cultura condivisa aiuta a supportare i collaboratori nello sviluppo delle competenze; dall’altro, a valorizzare il benessere, anche in contesti di trasformazioni sociali, organizzative e tecnologiche. Un’altra ragione per cui le aziende scelgono di integrare misure di welfare è il legame tra benessere e performance che si rivela strategico per migliorare la qualità dell’ambiente di lavoro e sostenere il raggiungimento degli obiettivi.

Infine, troviamo i vantaggi fiscali, ma tratteremo questo argomento in modo più approfondito nelle prossime righe, con un focus dedicato ai servizi di welfare.

Non solo ROI: l’impatto del welfare aziendale

Soffermarsi esclusivamente sui vantaggi economici non consente di comprendere appieno l’impatto del welfare sulle performance e le attività dell’azienda. Sono tre i principali effetti positivi del welfare, al netto dei vantaggi fiscali.

1. Benessere organizzativo

Come abbiamo anticipato, il benessere organizzativo è uno dei primi elementi che registrano segnali positivi. Tra gli indicatori per valutare l’impatto dei progetti di welfare sulla motivazione e la soddisfazione dei collaboratoti rispetto al loro ruolo troviamo:

  • un ambiente di lavoro coeso e collaborativo
  • la riduzione dei livelli di assenteismo
  • il miglioramento del senso di appartenenza all’organizzazione

New Call-to-action

2. Immagine aziendale

Anche l’immagine aziendale trae grandi vantaggi dall’introduzione di servizi di welfare. Una brand identity forte, infatti, viene apprezzata dai collaboratori, ma non solo: anche i talenti in cerca di nuove opportunità di lavoro stimolanti saranno più attratti da un’azienda che ha a cuore la qualità della vita.

3. Incremento delle performance

Performance, qualità del livello di servizio e ottimizzazione dei processi sono solo alcuni degli indicatori che determinano la capacità di raggiungere importanti obiettivi.

Modalità di attivazione del piano di welfare

Prima di definire un piano di welfare integrato e completo, è necessario procedere con l’analisi delle esigenze dei collaboratori che comprende fattori quali:

  • età
  • stile di vita
  • necessità familiari
  • esperienze personali

Tali indicatori permettono di orientare la decisione verso le soluzioni più adatte.

Le aziende che hanno scelto di integrare servizi di welfare hanno la possibilità di dotarsi di una piattaforma, con la quale ciascun collaboratore può gestire in piena autonomia i servizi a sua disposizione, oppure attivare benefit flessibili e immediatamente pronti per essere utilizzati.

Qual è la differenza?

Una piattaforma welfare strutturata consente di destinare il proprio credito a servizi specifici. Dal momento che permette di pianificare i propri progetti in modo accurato, questa soluzione si rivela estremamente utile per rispondere al meglio alle esigenze e necessità dei collaboratori.

welfare aziendale definizioneI benefit hanno una natura flessibile che semplifica le procedure di attivazione e utilizzo dei servizi, pur garantendo ai collaboratori la massima libertà di scelta. Per questa ragione, gli strumenti flessibili si rivelano estremamente efficaci anche per adempiere alle disposizione di welfare previste da alcuni rinnovi dei Contratti Collettivi Nazionali. Nel caso in cui le quote welfare venissero definite con scadenze imminenti, si tratterebbe della soluzione di più rapida attivazione.

Ecco alcuni tra i servizi ad oggi più diffusi:

  • buoni pasto
  • buoni acquisto
  • corsi di formazione
  • corsi di lingua
  • assistenza medico-sanitaria
  • rimborso spese scolastiche o rette per asili nido
  • borse di studio per i figli
  • abbonamenti teatrali o per il cinema
  • accesso a mutui e prestiti agevolati
  • assistenza agli anziani o non autosufficienti a carico
  • servizi di baby-sitting

All’inizio di questo articolo, abbiamo anticipato che sono previsti vantaggi fiscali, sia per i collaboratori che utilizzano i flexible benefit, sia per le aziende che attivano piani di welfare.

Gli Articoli 51 e 100 del TUIR specificano che i servizi legati al trasporto collettivo, al tema educativo-ricreativi, all’assistenza sociale, sanitaria e di culto, ai servizi per l’infanzia e per i familiari anziani o non autosufficienti, alle borse di studio e ai buoni pasto e acquisto non sono imponibili fino a 258,23€ annui per collaboratore.

Inoltre, è prevista la deducibilità totale o parziale ai fini IRAP e IRES da parte dell’azienda, a seconda che siano stati erogati adottando o meno un regolamento aziendale, oltre che l’esenzione da prelievi contributivi per i collaboratori.


Abbiamo analizzato il ruolo del welfare aziendale e identificato le procedure per integrare servizi efficaci e funzionali: Sodexo mette a disposizione delle imprese la propria esperienza per attivare le soluzioni migliori e rispondere in modo efficace alle esigenze dei collaboratori.

Scopri di più: prenota una consulenza gratuita e personalizzata cliccando qui!

New Call-to-action

Argomenti: welfare aziendale, benefit aziendali, gestione operativa

New Call-to-action

Iscrizione al Blog

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle soluzioni per attrarre i dipendenti, rafforzarne la fedeltà e l’engagement e avere un impatto positivo sulle performance.

New Call-to-action

Articoli recenti