<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=184280595606204&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

Benessere in azienda: come coinvolgere i collaboratori nel progetto

benessere in aziendaIl benessere in azienda è una delle leve strategiche che consentono di migliorare la motivazione dei collaboratori e incrementare le performance. Promuovere un ambiente di lavoro collaborativo è determinante per il raggiungimento di obiettivi ambiziosi. Per questa ragione, risulta fondamentale attivare iniziative capaci di coinvolgere i collaboratori a tutti i livelli, stimolandone la creatività e lo spirito di squadra.

Ne parliamo nell’articolo di oggi, con alcuni consigli utili e pratici per attivare una strategia e diffondere benessere.

Promuovere il benessere in azienda e incrementare le performance

Il dipartimento Risorse Umane è spesso impegnato nella ricerca e nell’attivazione di misure che siano efficaci nella fidelizzazione dei collaboratori, nell’attrazione di nuovi talenti in fase di recruiting e nella creazione di un ambiente di lavoro sereno, basato su una comunicazione il più possibile trasparente.

Esistono diverse iniziative a disposizione delle aziende, per consolidare un clima positivo, tuttavia, è necessario valutare quelle che si possono più facilmente rivelare adatte a rispondere alle esigenze dei collaboratori, a tutti i livelli.

Di felicità in azienda e di imprese impegnate nella promozione di un ambiente di lavoro stimolante si è parlato in questo articolo pubblicato dall’edizione italiana di Forbes, in cui Sandro Formica analizza il tema della serenità al lavoro. La riflessione si concentra in modo particolare sull’idea che le emozioni positive come la felicità, il coinvolgimento e la soddisfazione facciano parte di ogni persona e, di conseguenza, si riflettano su qualunque tipo di attività, incluse quelle legate alla sfera professionale. Come spiega l’autore, chi sviluppa un’intelligenza emotiva ha più possibilità di concepire l’ambiente di lavoro come un luogo costruttivo, rispetto a coloro che fanno affidamento unicamente all’intelligenza razionale. Le aziende che orientano le proprie iniziative sul benessere organizzativo, supportandolo con atteggiamenti virtuosi, hanno la possibilità di ottenere risultati sorprendenti, in termini di coinvolgimento, fidelizzazione dei collaboratori e riduzione del turnover.

Non è un caso che molte realtà internazionali abbiano già introdotto, all’interno del dipartimento HR, la figura del Chief Happiness Officer che si occupa di creare, consolidare e diffondere un clima aziendale positivo.

New call-to-action

Ma quali sono le attività sulle quali il CHO e le Risorse Umane dovrebbero focalizzarsi? Scopriamole in dettaglio nei prossimi paragrafi.

Conoscere le esigenze dei collaboratori

Per supportare il benessere in azienda è fondamentale partire da coloro i quali muovono le attività: i collaboratori. Solo a partire dal loro contributo, è possibile individuare le misure opportune e le leve capaci di migliorarne soddisfazione e motivazione.

benessere in aziendaPrima di definire le iniziative adatte, potrebbe essere utile consultare personalmente i collaboratori e chiedere loro di condividere le priorità e gli obiettivi che reputano imprescindibili in un piano di welfare aziendale completo.

Condividere le novità e le iniziative

La trasparenza, l’onestà e la fiducia sono tra gli elementi cruciali capaci di sviluppare un legame duraturo tra l’azienda e i suoi collaboratori. Rendendoli partecipi dei cambiamenti e delle iniziative intraprese all’interno dei gruppi di lavoro, dei dipartimenti o a livello organizzativo, si può stimolare ulteriormente l’approccio positivo nei confronti degli impegni e delle responsabilità, ma anche la volontà di mettersi in gioco, migliorandosi continuamente e cogliendo le novità con un atteggiamento proattivo.

Promuovere le attività parallele

Accanto alle attività quotidiane più abitudinarie, come le pause pranzo tra colleghi in un ambiente informale o gli incontri davanti a una tazza di caffè, la promozione di attività diverse dall’ordinario può contribuire notevolmente nel miglioramento della percezione dei collaboratori rispetto all’azienda. Per migliorare il coinvolgimento dei collaboratori, si potrebbero organizzare alcune giornate con eventi di team building distribuite nel corso di tutto l’anno, con un progetto ricco di attività orientate alla creatività, ai lavori manuali e, perché no, agli sport di squadra, ma sempre bene equilibrato a momenti di riflessione per riportare le competenze apprese anche al lavoro di ogni giorno.

Riconoscere i successi e premiare l’impegno

Al termine di un progetto in corso da lungo tempo, non c’è nulla di più stimolante di una giusta gratificazione che metta in luce l’impegno dimostrato. I riconoscimenti, oltre a sottolineare i meriti, pongono le basi per lo sviluppo di nuove strategie, il raggiungimento di obiettivi ancora più sfidanti e l’incremento delle performance. Scopri in questo articolo alcune idee premi aziendali capaci di migliorare la motivazione dei collaboratori.


Nell'articolo di oggi, abbiamo parlato di benessere in azienda, analizzando in particolare il ruolo che il dipartimento HR ricopre nel coinvolgimento dei collaboratori. La promozione di iniziative mirate a migliorare la motivazione e la soddisfazione si rivela una leva strategica efficace per incrementare le performance.

Sodexo è al fianco delle aziende per valutare i bisogni dei collaboratori, valutare le possibilità di defiscalizzazione e attivare servizi su misura, per rispondere alle specifiche necessità. Vuoi saperne di più? Clicca qui per prenotare una consulenza gratuita.

Consulenza Sodexo Benefits & Rewards

Argomenti: benessere organizzativo, motivazione del personale, attrarre e trattenere talenti

consulenza vantaggi fiscali

Iscrizione al Blog

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle soluzioni per attrarre i dipendenti, rafforzarne la fedeltà e l’engagement e avere un impatto positivo sulle performance.

New call-to-action

Articoli recenti