<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=184280595606204&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">
Logo Sodexo
Logo Sodexo

Buoni propositi per l'anno nuovo: aumentare produttività, motivazione e benessere in azienda

5buoni-propositi-infografica

Sapere come incentivare il personale è fondamentale sia per trattenere le risorse e far fronte all’attuale fenomeno delle Grandi Dimissioni,  sia per aumentare la produttività stessa della propria azienda. Infatti, benessere, motivazione e produttività sono tre elementi fortemente interconnessi fra di loro: offrire ai propri dipendenti un ambiente di lavoro felice e sano è la chiave per raggiungere il successo e aumentare la redditività. In vista dell’anno nuovo, ecco quali sono le azioni e le strategie che un’azienda dovrebbe considerare per incoraggiare i dipendenti.

Continua a leggere per scoprire i 5 buoni propositi per aumentare il benessere, la motivazione e la produttività del personale nel 2023.

Benessere lavorativo, motivazione e produttività: nel 2023 un’azienda non può più sottovalutare questi tre elementi se desidera trattenere le proprie risorse e aumentarne la produttività. Ecco come e perché  incentivare il personale.

Nel 2022 le Grandi Dimissioni sono un tema ancora caldo all’interno delle aziende, specie quelle formate da dipendenti giovani che dopo la pandemia hanno sviluppato nuove consapevolezze ed esigenze e, oggi, desiderano esplorare opportunità lavorative in linea con il loro stile di vita. Nell’ultimo anno, infatti, ben il 44% delle aziende italiane ha riscontrato questo fenomeno e i lavoratori più coinvolti sono proprio i Millennials. L’impatto delle grandi dimissioni all’interno dell’ambiente aziendale ha portato a conseguenze negative come l’aumento della demotivazione e la perdita di punti di riferimento: queste hanno inciso notevolmente sulle perfomance aziendali e sul clima interno.

Aumentare il benessere lavorativo è una strategia fondamentale per arginare le dimissioni  e trattenere i talenti. Sodexo ha realizzato un’infografica che fornisce dati utili a comprendere come incentivare il personale, nonché i 5 buoni propositi volti ad aumentare il benessere dei dipendenti in vista dell’anno nuovo.  

Infografica_DICEMBRE (1)


Benessere e motivazione del personale: perché sono importanti?

Per capire come diminuire la percentuale di dimissioni è necessario capire perché i dipendenti italiani hanno abbandonato il proprio posto di lavoro. Come emerge da recenti indagini, in Italia le cause principali sono state l’insoddisfazione per il 47% dei lavoratori, la demotivazione per il 34% e la mancanza di obbiettivi per il 30%.

Un’azienda quindi, per migliorare il clima interno e trattenere le risorse, deve essere in grado di stare al passo con le nuove esigenze e prospettive del personale, investendo nel benessere lavorativo, aumentandone la motivazione e, di conseguenza, la produttività.


Cosa desiderano i dipendenti: c
ome incentivare il personale nel 2023?

Per poter promuovere il benessere dei dipendenti è necessario conoscere gli elementi che incidono in maniera negativa sulla loro vita lavorativa. Da interviste e sondaggi a lavoratori italiani, emerge che i fattori che li scoraggiano particolarmente e li spingono a cercare nuove offerte lavorative sono:

  • un eccessivo sovraccarico di lavoro per il 41%;
  • la mancanza di obbiettivi chiari e sicuri per il 33%;
  • emozioni di stress e ansia per il 31%.

Per incentivare e trattenere le risorse, quindi, è indispensabile soddisfare i loro desideri, andando il più possibile incontro ai loro problemi e bisogni. Ma quali sono?

Ricevere benefit e un trattamento economico adeguato sono sicuramente al primo posto nella classifica di preferenza (per il 51%), si passa poi al desiderio di lavorare in un ambiente di lavoro sereno ed equilibrato (per il 41%); infine, i dipendenti italiani aspirano ad acquisire maggiori competenze e crescere professionalmente (per il 39%).  

 

I 5 buoni propositi per aumentare la motivazione del personale

Attualmente in Italia solo 1 azienda su 3 riconosce di offrire un buon livello di benessere e serenità ai propri dipendenti. Ecco, quindi, i 5 buoni propositi da mettere in pratica a partire dall’anno nuovo:

1. Implementare un buon piano di welfare aziendale e fornire maggiori benefit.

Da recenti indagini è emerso che il 62% degli impiegati presta particolare attenzione ai benefit aziendali quando cerca un nuovo lavoro. Il benessere economico è infatti l’elemento più rilevante per i dipendenti. Questo non è dato solo dallo stipendio, ma può essere migliorato anche grazie alla strutturazione di una buona strategia di welfare aziendale e offrendo benefit come Buoni Acquisto e Buoni Pasto in grado di aumentare il potere d’acquisto.

 

2.  Aumentare la flessibilità e il lavoro ibrido.

1 dipendente su 3 ritiene che il lavoro ibrido migliori il work-life balance e la produttività: per restare competitive, le aziende dovranno aumentare le attenzioni verso i dipendenti, garantendo maggiore flessibilità attraverso lo smart working e dimostrando interesse ed empatia nei confronti dei loro bisogni.

 

3. Formazione e crescita.

Il 74% dei lavoratori desidera apprendere nuove skills e tenere aggiornate le proprie competenze; per questo, introdurre percorsi di formazione e aumentare le opportunità di crescita sono due leve che l’azienda deve mettere in atto per risultare più attrattiva e mantenere i talenti.

 

3. Valorizzazione dei giovani talenti.

I dipendenti più giovani richiedono un approccio sempre più personalizzato e individuale in ambito lavorativo. Poiché entro il 2030 il 75% della forza lavoro sarà costituita da Gen Z e Millennials, le aziende devono saper valorizzare la loro personalità e creatività.

 

4. Diversity & Inclusion.

Diversità, inclusione e pari opportunità sono temi sempre più attuali: il 60,1% dei lavoratori pensa che una realtà lavorativa diversificata e inclusiva crei più opportunità. Per questo le aziende devono stare al passo con la società per far crescere nei dipendenti un senso di appartenenza che li porti a lavorare con più passione.

 


Nell’articolo di oggi abbiamo visto quali sono i 5 buoni propositi che un’azienda dovrebbe implementare per guardare al futuro con serenità. Infatti, nell’infografica realizzata da Sodexo, abbiamo constatato che una buona strategia di welfare aziendale è il punto da cui ogni azienda deve partire per aumentare la motivazione del personale e soddisfarne le esigenze.

Per raggiungere questi obbiettivi, Sodexo offre programmi integrati e personalizzati di Welfare aziendale che investono nella qualità della vita dei propri dipendenti e facilitano il miglioramento dei risultati aziendali.

Richiedi una consulenza gratuita e scopri come migliorare il benessere dei tuoi dipendenti nel 2023!    

consulenza-welfare-aziendale

Argomenti: buoni pasto, incentivazione del personale, benessere organizzativo, buoni pasto elettronici, benefit aziendali, gestione HR

New Call-to-action

Iscrizione al Blog

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle soluzioni per attrarre i dipendenti, rafforzarne la fedeltà e l’engagement e avere un impatto positivo sulle performance.

New Call-to-action

Articoli recenti